Documenti (420 in totale)

Data: 31 Dicembre 1882. Tema: Brescia e la sua provincia - Archivio storico. In breve: Sindaci, parroci... insegnanti, medici e levatrici dei Comuni di: Anfurro, Angolo, Mazzunno e Terzano Fonte: Biblioteca Civica Queriniana. Parole chiave: .
Data: 27 Aprile 1899. Autore: Carlo Bianchini - Regio Commissario straordinario. Tema: Resoconto delle azioni svolte e rapporto sulla situazione economica e finanziaria. In breve: Animi saturi di rancori e odii - Ripristinato il servizio religioso - Cimitero di Angolo: dissepolti, a vista d'ognuno, teschi, femori e tibie - Acquisto del Dosso "Bedola" - Bessimo: casi di tifo - Lodi al Segretario Sig. Bortolo Cabelli e addebito: essersi gittato a capo-fitto nelle lotte locali. Parole chiave: .
Data: 31 Dicembre 1900. Tema: Brescia, la città e la sua provincia - Archivio storico. In breve: Abitanti, Sindaci e Consiglieri, attività economiche e mestieri dei Comuni di: Anfurro, Angolo, Mazzunno e Terzano. Fonte: Biblioteca Civica Queriniana. Parole chiave: .
Data: 28 Giugno 1915. Autore: Antonio Bilabini di Leopoldo. Tema: La Grande Guerra - Lettere alle famiglie di alcuni caduti, nella prima guerra mondiale, del Comune di Angolo Terme. In breve:
«Carisimo zio
da tempo che miritro vo, cui in brezia non misono mia prezo il per meso nemeno di farvi sapere le mie notisie bene per hora misi ritro vo di ottima sa lute come spero an che divoi E tutta la famiglia [...]». Fonte: Valle Camonica Distretto Culturale Parole chiave: .
Data: 7 Settembre 1915. Autore: Antonio Bilabini fu Giuseppe Tema: La Grande Guerra - Lettere alle famiglie di alcuni caduti, nella prima guerra mondiale, del Comune di Angolo Terme. In breve:
«Carissima Sorella
Oggi corrente o ricevuto dite una carara e desiderata lettera e misono trovato molto contento nel sentire che siete ancora tutti di di buona salute così pure mitrovo anchio di ottima salute e mi diverto molto a sentire il fischiar del cannone. [...]». Fonte: Valle Camonica Distretto Culturale  Parole chiave: .
Data: 5 Novembre 1915. Autore: Giacomo Toini fu Alfonso. Tema: La Grande Guerra - Lettere alle famiglie di alcuni caduti, nella prima guerra mondiale, del Comune di Angolo Terme. In breve:
«Carissima Moglie
Questa sera parto per Palmanova e che sa che notte mi tocchera passare su quei vagoni di cavalli otto uomini quaranta e saro a posto facilmente domani sera dove mi sara poi destinato il Reg. e la compagnia [...]». Fonte: Valle Camonica Distretto Culturale  Parole chiave: .
Data: 28 Febbraio 1917. Autore: Giacomo Masnari fu Francesco Tema: La Grande Guerra - Lettere alle famiglie di alcuni caduti, nella prima guerra mondiale, del Comune di Angolo Terme. In breve:
«Carissima Cugnata
In data 27 - 2 ricevuto la tua cara cartolina sono lietissimo della tua ottima salute come anch'io al presente mi trovo. O molto piacere a sentire le mie critiche delle genti [...]». Fonte: Valle Camonica Distretto Culturale Parole chiave: .
Data: 14 Marzo 1917. Autore: Giacomo Baratti di Bortolo Tema: La Grande Guerra - Lettere alle famiglie di alcuni caduti, nella prima guerra mondiale, del Comune di Angolo Terme. In breve:
«Babbo Carissimo
Ora vi scrivo questa lettera per farvi saper che sono di Buona salute come sento con grande e con grande piacere sulla vostra cartolina mi dite che al presente siete tutti di Buona salute. [...]». Fonte: Valle Camonica Distretto Culturale  Parole chiave: .
Data: 4 Maggio 1917. Autore: Pietro Zanelli fu Taddeo Tema: La Grande Guerra - Lettere alle famiglie di alcuni caduti, nella prima guerra mondiale, del Comune di Angolo Terme. In breve:
«Carissima Madre
Oggi voglio darvi mie notizie e vi dico che o ricevuto il pachetto che mi avete mandato contenete un paia di scalfarini e fillo e ogie e poi mi avete mandato anche del formaggio e salame e di più ancora £.10. [...]». Fonte: Valle Camonica Distretto Culturale  Parole chiave: .
Data: 12 Maggio 1917. Autore: Francesco Trotti di Pietro Tema: La Grande Guerra - Lettere alle famiglie di alcuni caduti, nella prima guerra mondiale, del Comune di Angolo Terme. In breve:
«Cari simi Geni tori
il undici oricevuto lavostra Cari si maletera mi sono trovato molto con tento asintire che sie te tuti di buona sa lute come poso dire an chi o alpre sente. [...]». Fonte: Valle Camonica Distretto Culturale  Parole chiave: .